Libera Repubblica di Tortuga

Da Aiuto di wardrome.
La bandiera della LRT


La Libera Repubblica di Tortuga (LRT) è nata dall'unione di alcuni Pirati che hanno deciso di costituire una struttura comune per tutti quei Comandanti che non si riconoscevano più nel decadente e imbelle governo della Repubblica Federale.

La LRT si propone quindi di accogliere come suoi Cittadini non solo i Comandanti che hanno scelto la carriera di Pirata, ma anche di tutti quelli che ne vogliono condividere ideali ed esperienze.




Indice

Carta della Repubblica

La Repubblica di Tortuga accoglie chiunque abbia sete di libertà,

chiunque sia insofferente delle astruse regole che il cosiddetto Senato "legale" si inventa e poi non sa e non è in grado di applicare e far rispettare,

accoglie tutti coloro che anelano a una vita avventurosa,

che vogliono sentirsi parte di una comunità che li aiuta fin dall'inizio, li sostiene, li protegge nella loro crescita e, soprattutto, non li tradisce e non li abbandonerà mai.

Le nostre regole sono poche, semplici e chiare; sono tutte qui, nella nostra Carta:


Art. 1 - LA LIBERA REPUBBLICA DI TORTUGA

1.1 - La Repubblica di Tortuga è fondata sulla libertà.

1.2 - Nessun Cittadino della Repubblica può essere punito o limitato nella sua libertà e nei suoi diritti se non nei casi previsti da questa Carta.

1.3 - La Repubblica di Tortuga garantisce a ogni suo Cittadino la libertà e la personale ricerca della felicità secondo le sue aspirazioni, nel rispetto di quelle degli altri Cittadini.

1.4 - Tutti i Cittadini di Tortuga sono uguali, senza distinzione di razza, di clan, di carriera o di condizione economica.


Art. 2 - IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA

2.1 - La Repubblica di Tortuga è governata da un Consiglio di Saggi, composto da Cittadini in numero non inferiore a tre.

2.2 - I Saggi sono nominati dai Cittadini della Repubblica mediante libera espressione del loro voto e durano in carica fin quando i Cittadini non ne decidono la sostituzione.

2.2.1 - Il primo Consiglio è nominato all'atto di promulgazione di questa Carta.

2.3 - Il Consiglio delibera a maggioranza su tutte le materie, gli affari e le controversie riguardanti la Repubblica, i suoi Cittadini e altre entità esterne; in caso di parità, prevale il voto del Presidente.

2.4 - Le delibere del Consiglio sono inappellabili, hanno immediata efficacia e ciascun Cittadino è tenuto a osservarle e farle osservare.

2.5 - Il Consiglio sceglie fra i suoi membri il Presidente che assume la carica di Primo Cittadino.

2.6 - In caso di necessità o urgenza, al Primo Cittadino sono attribuiti gli stessi poteri del Consiglio; le sue decisioni si considerano approvate tacitamente qualora nessuno degli altri Saggi esprima il proprio veto.


Art. 3 - DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI

3.1 - Ogni abitante della Galassia ha sempre diritto di diventare Cittadino della Repubblica di Tortuga, secondo le modalità previste da questa Carta.

3.2 - La cittadinanza della Repubblica si richiede presentando domanda a uno dei Saggi, secondo il seguente testo: "Chiedo di diventare Cittadino della Libera Repubblica di Tortuga. Mi impegno ad essere a Lei fedele e leale, contribuendo secondo le mie possibilità e le sue leggi al benessere e al progresso di tutti i Cittadini della Repubblica."

3.3 - La cittadinanza decorre dall'accettazione da parte del Consiglio e può essere revocata solo su decisione del medesimo.

3.4 - La Repubblica garantisce e tutela l'incolumità dei suoi Cittadini e dei loro beni.

3.5 - Nessun Cittadino può compiere o permettere che altri compiano azioni dirette a danneggiare altri Cittadini o i loro beni.

3.6 - A coloro che ne fanno richiesta, la Repubblica garantisce l'anonimato dello status di Cittadino; in tal caso, la protezione della Repubblica è regolata dai singoli accordi tra il Cittadino anonimo e gli altri Cittadini.

3.7 - Tutti coloro che non sono Cittadini sono nemici della Repubblica e ogni azione contro di loro è permessa e incoraggiata.

3.8 - Ciascun Cittadino, in conformità alle leggi della Repubblica e secondo le sue possibilità, ha il dovere di contribuire alle necessità della medesima e alla lotta contro i suoi nemici.




FAQ della LRT

Perchè è nata la LRT (Libera Repubblica di Tortuga)?

La Repubblica è nata inizialmente per accomunare in un unico organismo tutti i Pirati della Galassia, superando così le differenze di razza o di clan. In seguito è stata "aperta" a tutti i Comandanti (anche non pirati o fuorilegge) che intendessero aderirvi. ("1.4 - Tutti i Cittadini sono uguali, senza distinzione di razza, di clan, di carriera o di condizione economica." "3.1 - Ogni abitante della Galassia ha sempre diritto di diventare Cittadino della Repubblica di Tortuga, secondo le modalità previste da questa Carta.")


Perchè dovrei aderire alla LRT? Quali vantaggi potrei ottenere?

La Repubblica è una comunità di Comandanti liberi; quindi la prima motivazione che dovrebbe spingerti è quella della libertà, intesa come facoltà di fare tutto ciò che si desidera purchè non rechi danno agli altri Cittadini. ("1.3 - La Repubblica di Tortuga garantisce a ogni suo Cittadino la libertà e la personale ricerca della felicità secondo le sue aspirazioni, nel rispetto di quelle degli altri Cittadini.").

Il secondo motivo è quello di entrare a far parte di una Comunità di Cittadini che decidono da soli le proprie regole, con l'unico vincolo di tutelare e salvaguardare l'incolumità, il benessere e il progresso di ciascuno di essi. I vantaggi materiali che da tali principi derivano possono essere ovviamente apprezzati solo con l'effettiva acquisizione dello status di Cittadino; in sintesi, esemplificandone solo alcuni:

- aiuto economico (risorse) e finanziario (solari);

- istruzione sulle tecniche di sviluppo delle proprie attività e strutture;

- addestramento militare;

- protezione da attacchi esterni con immediato intervento delle forze militari della Repubblica;

- discussione e libero confronto comune sui temi di maggior interesse.


Come si fa a diventare Cittadini della LRT?

Devi presentare una richiesta in tal senso a uno dei Saggi della Repubblica, tramite un messaggio privato; ti verranno indicate le modalità pratiche per la richiesta di adesione.

In seguito, verrai introdotto al primo livello dei canali di comunicazione riservati della Repubblica; in quel canale presenterai formalmente la tua richiesta (secondo il testo previsto dalla Carta della Repubblica).

La richiesta vale anche quale giuramento di fedeltà alla LRT e verrà esaminata dal Consiglio per l'eventuale accettazione. ("3.2 - La cittadinanza della Repubblica si richiede presentando domanda a uno dei Saggi, secondo il seguente testo: "Chiedo di diventare Cittadino della Libera Repubblica di Tortuga. Mi impegno ad essere a Lei fedele e leale, contribuendo secondo le mie possibilità e le sue leggi al benessere e al progresso di tutti i Cittadini della Repubblica.")


Se divento Cittadino della LRT, sono obbligato a diventare pirata o fuorilegge?

No. E' ormai da parecchi cicli che possono diventare Cittadini della Repubblica anche i Comandanti non fuorilegge o Pirati. Lo status di Cittadino della LRT è ovviamente incompatibile con quello di appartenente alla cosiddetta "Repubblica Federale Universale" (di quelli cioè che ancora si definiscono "legali", tanto per intenderci).

Inoltre, è possibile chiedere che il proprio status di Cittadino della LRT venga mantenuto anonimo, indipendentemente dal motivo per il quale tale richiesta viene fatta.

A parte questo, i Cittadini "anonimi" hanno gli stessi diritti e doveri di tutti gli altri. ("3.6 - A coloro che ne fanno richiesta, la Repubblica garantisce l'anonimato dello status di Cittadino; in tal caso, la protezione della Repubblica è regolata dai singoli accordi tra il Cittadino anonimo e gli altri Cittadini.")


Se divento Cittadino della LRT mi verrà richiesto di tradire i miei ex compagni di clan? Oppure di segnalare le posizioni delle loro flotte o dei loro pianeti?

No, assolutamente.

Le tecnologie in possesso della LRT ci permettono di individuare la posizione di ogni nave o pianeta della Galassia; quindi, la Repubblica è perfettamente in grado di difendersi da sola.

Inoltre, abbiamo il massimo rispetto per le decisioni che ciascun singolo Comandante Cittadino vorrà liberamente assumere al riguardo. Sarai tu stesso a decidere se e quando aiutare la Repubblica nella lotta contro i suoi nemici; è molto probabile che lo farai spontaneamente non appena ti renderai conto che, aiutando la Repubblica, proteggi te stesso e gli altri Cittadini.


Sono obbligato a combattere i legali se divento Cittadino?

R - Non necessariamente. La LRT garantisce a ogni suo Cittadino la libertà di condurre la propria esistenza nel modo che più gli aggrada. Se ad es. il tuo interesse è per lo sviluppo dei pianeti e hai quindi scelto la carriera di Colonizzatore, puoi tranquillamente continuare a occuparti di quello; la lotta contro i nemici della Repubblica verrà comunque condotta da altri Cittadini, i quali assicureranno anche la tua protezione e la tua difesa in caso di attacchi esterni.


Quali sono gli obblighi di un Cittadino della RLT? In pratica, cos’è che potrò fare o non mi sarà permesso di fare?

Non avrai altri obblighi se non quello di essere fedele alla LRT, di rispettare la libertà degli altri Cittadini e contribuire, secondo le tue inclinazioni e la tua voglia di fare, al progresso della Repubblica.

L'auspicio è che tu sia disponibile a contribuire attivamente alla vita della comunità, impegnandoti in prima persona per aiutare i Cittadini che ne hanno necessità.


Come funziona la Pirate Academy? Solo i pirati possono seguire i suoi corsi oppure è aperta a tutti i Cittadini della LRT?

L'Accademia della Repubblica è aperta a tutti i Cittadini, secondo le regole stabilite dal Consiglio.

Il Consiglio ha deliberato che ai corsi facenti parte del "Percorso Avanzato" possano accedere unicamente i Cittadini in possesso della licenza Pirata; questo per evidenti motivi di sicurezza, vista l'estrema rilevanza degli argomenti trattati in tali corsi e la loro stretta inerenza a tale carriera.

Avrai comunque la possibilità di porre tutte le domande che desideri già fin dal primo livello di comunicazione (al quale verrai ammesso con la richiesta di cittadinanza); starà poi nella sensibilità di chi ti vorrà rispondere non diffondere informazioni riservate. Ovviamente, queste possibili restrizioni si ridurranno progressivamente man mano salirai ai successivi livelli di sicurezza.


E' vero che la LRT possiede tecnologie che altri non hanno?

Le forze armate della Libera Repubblica possiedono armi e tecnologie riservate solo a loro allo stesso modo nel quale i nostri nemici (i Cacciatori di taglie e i loro sgherri) dispongono di strumenti che noi non abbiamo.

Inoltre, per lungo tempo siamo stati costretti a difenderci in condizioni di inferiorità numerica e ancora adesso (e per molto tempo ancora) la sicurezza della nostra Repubblica verrebbe seriamente minacciata qualora le forze reazionarie della RFU riuscissero a organizzarsi seriamente.

Per nostra fortuna, finora hanno perso e stanno perdendo tempo con quisquilie legaloidi e burocatiche anzichè pensare a dotarsi di un esercito regolare, ben addestrato e coordinato.


Se tutti gli abitanti della Galassia aderissero alla LRT, allora non ci sarebbero più guerre nè competizione; è questo l’obiettivo finale?

Prima di tutto va considerato che l'attitudine alla guerra non è mai stata particolarmente sviluppata tra i Comandanti di questa Galassia; segno evidente che la maggioranza di loro desidera vivere in pace. In secondo luogo, l'unica "guerra" che viene ormai combattuta è quella contro la nostra Repubblica.

E' abbastanza inverosimile (anche se questa è la nostra speranza) che in futuro TUTTI i Comandanti della Galassia decidano di unirsi alla LRT; la lotta per la difesa della nostra comunità continuerà quindi per molti cicli ancora. Ma quand'anche si avverasse quella nostra speranza, ebbene: saremo noi tutti liberi di decidere se e con quali modalità permettere che gli inevitabili conflitti che sorgeranno fra i Cittadini possano essere risolti con scontri armati piuttosto che non risolti pacificamente.

Anzi, le guerre potrebbero anche diventare degli eventi ludici o competizioni regolamentate (fra i Cittadini che intendessero parteciparvi) al fine di mantenere un adeguato livello di preparazione bellica. Non è quindi escluso (anzi, è del tutto probabile) che, in futuro, la LRT riconosca e regolamenti le guerre tra Cittadini; ma, quando quel momento arriverà, ogni Cittadino sarà chiamato a esprimere la propria opinione al riguardo, contribuendo così a dotare la Repubblica di regole sulla guerra condivise e accettate da tutti.



LRT Pirate Academy

“CORSI DI FORMAZIONE PER NABBI E MENO NABBI”

Siete appena usciti dall’Accademia e vi sentite più spaesati di prima?

Dopo cicli e cicli di navigazione non avete ancora risolto i vostri dubbi?

Le domande che vi assillano sono troppe e non sapete a chi rivolgerle?

Iscrivetevi con fiducia ai nostri corsi e la Galassia vi diventerà finalmente familiare!

Tutto quello che avreste voluto sapere su questo Universo e non avete mai osato chiedere!


Programma dei corsi

A. PERCORSO BASE

(E’ indirizzato, oltre che agli aspiranti pirati, a tutti coloro che intendono approfondire le conoscenze di base apprese in Accademia. Al termine sarete in grado di muovervi agevolmente nella Galassia e avrete imparato i rudimenti della nobile carriera del Pirata. Attualmente questa prima fase è articolata in 5 corsi).

Corso A01 - LINEAMENTI DI COSMOLOGIA GALATTICA

- Aeron e coordinate

- Le mappe galattiche

- Zone, sistemi, pianeti e Homeworld

- Elementi base di navigazione interstellare (salti, tunnel e casuali)

- I segreti della plancia di comando

- Le singolarità galattiche (supernova e buchi neri; gli iper-collegamenti)

- Le isole (jumpa e inju: come trovarle e come riconoscerle)

- Gli spazioporti

- I Mercati Neri

- Gli asteroidi

Corso A02 - PLANETOLOGIA

- Coloni, risorse, strutture

- Ricerca e orbitali

- Gestione dei permessi

- Ottimizzazione delle dislocazioni planetarie

Corso A03- TECNOLOGIA NAVALE

- Le astronavi: tipologie, modelli e caratteristiche

- Equipaggio, espansioni e indici

- Utilizzo funzionale delle navi e ottimizzazione della flotta

- La flotta: quando, dove e perchè flottare

- Radar: le varie tipologie e il loro utilizzo

- Navi o pelouche? La patologia dell’orsacchiotto

Corso A04 - ARMAMENTI E POTENZIAMENTI

- Missili: analisi comparata dei danni

- Bombe: guida ad un uso intelligente

- Caccia, slot e indici: il segreto per ottenere una buona configurazione delle navi

- Implosori e genesi


Corso A05 - RISORSE UMANE ed ETICA

- Razze, carriere e clan

- Alieni e dintorni

- Alleanze palesi e occulte

- La gestione dei collaboratori

- Gli scambi commerciali: non solo pizzo

- Etica comportamentale del pirata (ideale o carriera?)

- Supremazia della sconfitta: il paradosso apparente


B. PERCORSO AVANZATO

(Tre corsi specialistici rivolti a coloro che desiderano specializzarsi nella nobile carriera del Pirata: tecniche e tattiche che solo pochi esperti possiedono verranno messe a Vostra disposizione. Al termine del corso, la Galassia non avrà più segreti per voi!)

Corso B01 - ASTROFISICA AVANZATA

- Sfruttamento intelligente degli eventi casuali

- Inju: metodologie di accesso; come difenderle e come attaccarle

- Tecniche avanzate di navigazione interstellare

- Elementi di trigonometria applicata alle distribuzioni stocastiche

- Selezione e ricerca degli obiettivi: localizzazione di pianeti e flotte

- I sistemi invisibili

- Le tecniche di occultamento: come rendersi introvabili


Corso B02 - TECNOLOGIA DEL POTENZIAMENTO

- Sassare o addestrare? esame comparato delle metodologie

- Tecniche di ricerca degli asteroidi

- Ottimizzazione dei potenziamenti: come ottenere una flotta competitiva


Corso B03 - STRATEGIA E TATTICA

- Tattiche avanzate di attacco e difesa

- L’attacco singolo e l’attacco di flotta: comparazioni metodologiche

- Dispiegamento ottimale della flotta

- Il fattore umano e il fattore C

- Abbordaggio e conquista

- Gli attacchi planetari; Apo, Pluto e Occultator; il confronto dei danni e le diverse opportunità di impiego

- Organizzazione e gestione degli attacchi multipli

- La tecnica "Seek & Destroy"

- Mappa tattica e report di combattimento: significato e interpretazione

---

(Per le richieste di iscrizione, mandateci un messaggio.

Le iscrizioni sono gratuite per i Cittadini Pirati.

Per i Cittadini non Pirati, tariffe e condizioni da concordare.)



Decreto 3789/1 - Norme in materia del manufatto alieno denominato "Djed"

In nome della LIBERA REPUBBLICA di TORTUGA

Il Consiglio dei Saggi

- considerata la precarietà del sistema politico cosiddetto "legale";

- vista la situazione in cui, per tale motivo, versa la Galassia;

- valutata la pericolosità del manufatto alieno denominato "Djed";

- ritenuto di dover provvedere alla tutela dei Cittadini della Libera Repubblica di Tortuga,

DECRETA

Articolo unico

1.1 - Il manufatto alieno denominato "djed" è considerato arma pericolosa per l'incolumità dei Cittadini della Repubblica.

1.2 - Il suo possesso è consentito unicamente previa approvazione del Consiglio.

1.3 - Ciascun Cittadino ha l'obbligo di porre in essere tutte le azioni che ritiene necessarie affinchè il possesso del manufatto alieno denominato "Djed" rimanga in capo al Cittadino designato dal Consiglio.


Dato a Tortuga, nel Ciclo 3789.

Firmato:

p. il Consiglio dei Saggi

Donzauker